Santa Fede Liberata ospita l’Obla Fest

Un ex reclusorio diventa la tela degli street artist partenopei

    di Lidia Girardi

Il 26 giugno, nell’affascinante cornice dell’ex reclusorio abbandonato del ‘500 di Santa Fede Liberata (via S. Giovanni Maggiore Pignatelli, 2), si svolgerà dalle ore 10 alle ore 23:30 l’Obla Fest – Paint, Market & Music, dedicato all’illustrazione e all’artigianato.

 

Tredici tra street artist, writer, illustratori e fumettisti disegneranno, con litri di pittura e bombolette spray, le mura di questo sito storico nel cuore di Napoli, riaperto nel 2014 da un gruppo di associazioni e comitati di cittadini.

 

Il festival è stato organizzato da 400ml, associazione di giovani creativi napoletani che opera nel campo del design, della street art, della comunicazione, della grafica, del cinema, del graffiti-writing, del teatro, della fotografia, dell’architettura e del giornalismo.

 

Tante le attività che animeranno l’intera giornata: oltre a un mercatino dell’artigianato indipendente, ci saranno un laboratorio di pittura per bambini e un ping pong playground, vari dj set curati da diversi artisti tra cui 189, Arpaia, Dirty Paper, Erk14, Lume&Tres, Nunzio, Resli, Walter Molli e Zolta e ancora un concerto live della band italo-americana Little Pony.

 

L’immagine della locandina è stata realizzata da Cristina Portolano, talentuosa fumettista partenopea.

 

L’ingresso è gratuito. Per tutte le info visitate la pagina facebook dell’evento: https://www.facebook.com/events/628830413938667/





Back to Top